blog di MatteoSarrocco

Copertura per una rimessa barche

Il progetto consiste in una copertura per una rimessa barche che si trova a Sant'Agostino a pochi chilometri dal porto di Civitavecchia.

La struttura dovrà ospitare barche di diverse dimensioni che vanno dai 3 metri ai 10 di lunghezza.

Parametrizzazione di un modulo della nuova copertura

Dopo aver trovato una forma accettabile per il modulo della nuova copertura ho pensato di migliorare la sua parametrizzazione.

Ripropongo di seguito i passaggi fatti su GC per la modellazione:
(click su "leggi tutto")

MOMI Tent e sviluppi

Ho modellato la MOMI tent in GC, o meglio, ho ricreato solo un modulo parametrico.

Prima di ciò ho sistemato il modello in Rhino aggiungendo il cordolo alle basi che irrigidisce la struttura.

Ecco un paio di immagini

 

Studio di serre

Ringrazio il professor Raimondi per la disponibilità, abbiamo fatto una chiaccherata dei generi di coperture leggere e sui materiali da poter utilizzare per la rimessa barche.

Ne è uscito fuori che dovrei studiare le strutture delle serre per l'agricoltura che sono per eccellenza le più economiche e leggere.

Come mi ha detto il professore le strutture dovrebbero avere una forma pressapoco simile a quella modellata da me in Rhino, ecco le immagini:

Nodo British Museum - Scripting in Generative Components

Sto proseguendo il lavoro sulla copertura del British Museum, dopo aver creato il nodo in GC mi sono bloccato in quanto non sono riuscito a popolare correttamente una superficie con il nodo creato. 

Per esempio, volendo inserire una serie di nodi su una griglia di punti che si trovano su un piano, devo far in modo che le direzioni delle aste coincidano con i lati dei poligoni triangolari.

 

 

Esperimento in Generative Components per la copertura della rimessa barche

Dalla chiaccherata fatta con il gestore del rimessaggio ne è uscito fuori che in quella zona il vento predominante è il Maestrale (proveniente da Nord Ovest), infatti mi ha fatto notare che non è un caso che quel pezzo di copertura esistente si sviluppi longitudinalmente rispetto al terreno e quindi permette al vento di passare al di sotto senza ostruirlo limitando così il rischio di essere sradicata..

Per farmi un'idea sui costi mi ha detto che un modulo di quelli esistenti costa sui 1500 euro.

Costruzione del nodo del British Museum

Riepilogo i ragionamenti fatti sul nodo in questione.

Le braccia del nodo variano facendo variare anche l'angolo di direzione delle aste che ospitano, ho modellato il nodo in 2d avente come variabili solo le lunghezze delle 6 braccia. In questo modo posso ricavare la direzione delle aste che si incontrano nel nodo, sapendo che, è data dal segmento tra il centro del nodo e il punto medio della linea congiungente le due braccia.

Rimessa barche per il porto di Civitavecchia

Come avevo accennato a Stefano, ho pensato di portare avanti come tema di tesi lo studio e progettazione di una copertura di una rimessa barche. Ho fatto questa scelta pensando di poter progettare una copertura a forma libera e quindi con ingombri differenti al di sotto, esistendo infatti barche di altezze e caratteristiche diverse.

Sono stato a Civitavecchia, precisamente a Sant'Agostino che si trova a qualche chilometro dopo il porto, dove c'è un rimessaggio che si sta ampliando proprio perchè il porto di Civitavecchia si appoggerà a questo. Ho parlato con il gestore della rimessa ed è stato disponibilissimo nel darmi informazioni.

Le altezze delle barche variano da 1,5 m a circa 6 m ed ho scoperto inoltre, se necessario, si possono fare dei "castelli", ovvero strutture per sovrapporre 2 o 3 barche, sfruttando così anche lo spazio in altezza.

Le cose di cui ha bisogno una rimessa del genere sono: un'officina, una falegnameria, un ufficio, zona custode ed ovviamente una copertura per proteggere le barche dal sole, pioggia e vento.

posto alcune immagini prese da google map, sono di qualche mese fa infatti non figura ancora l'ampliamento.

British Museum's node in Generative Components

The node of the British Museum is very simple, has an exagonal form and studying the design of the roof I think that the angles between the beans don't change because all panels have the same size. The only one variable of the node is the angle which creates a curvature of the roof.

Study of Fiera di Milano's node using Generative Components

I begin to describe the node:

on the pictures we can see that consist of two disk shaped elements where are four principal beam and two other secondary, the angles between those are variable.

Condividi contenuti