Download

Download

esercitazione sulla deformabilità degli sbalzi

cari ragazzi

sugli aggetti c'è da imparare che sono molto deformabili, ossia si abbassano troppo. Nel file excel allegato c'è il dimensionamento a resistenza di una mensola nei tre materiali (acciaio, legno e Cemento armato) con annessa verifica a deformabilità. 

buon lavoro

La tensione ed il modello di trave a fibre: sforzo normale e flessione. Il progetto della trave inflessa

Salve ragazzi e ragazze

di seguito trovate una prima dispensa che contiene qualche appunto sul concetto di tensione e sulla teoria della flessione e dello sforzo normale centrato per una trave 3D (modello di trave a fibre).  A seguire una seconda dispensa contenente le formule di dimensionamento dell'altezza per sezioni di acciaio, legno e cemento armato. 

 

 

 

 

 

 

AD ASTRA PER ASPERA: superare grandi luci

Il titolo di questo seminario allude alla  consapevolezza che la progettazione strutturale è alla portata degli studenti e  delle studentesse di Architettura, a patto che si facciano i passi giusti all'interno di un processo di apprendimento graduale.

Il seminario si concentra solo sulla formula della flessione, ne analizza le implicazioni e crea un ponte concettuale tra le travi inflesse, le travature reticolari, le travi Vierendeel e le strutture ad arco. 

Anche uno studente che stia per terminare il corso di Fondamenti di Meccanica delle Strutture può seguire questo seminario e trarne frutto.

Buon lavoro
 

 

Calcolo Automatico delle strutture

In allegato il PDF dello studio condotto per l'esame "Calcolo Automatico delle Strutture"

Il programma del corso

cari/ ragazzi/e

il programma del corso è contenuto nell'allegato. Per i contenuti dettagliati potete chiedere a morena mimmi all'indirizzo email morena_mimmi@libero.it

Modello ad Elementi Finiti per il Sistema Platform Frame

In allegato a questo post troverete un file PDF che potrebbe risultare utile specialmente ai ragazzi del Solar Decathlon 2014. Si fa riferimento al sistema costruttivo Platform Frame utilizzato nella competizione Solar Decathlon 2012, descrivendo tutti i passaggi necessari a generare un modello ad elementi finiti utilizzando il software SAP2000. Buon lavoro!

Cenni sugli aspetti strutturali di Solar Decathlon 2012

Dagli errori si impara. In un'architettura organica, in cui allo stesso elemento costruttivo vengono affidate molte funzioni in contemporanea (distributiva, strutturale, termica etc) , è buona norma che non ci siano invarianti. Le discipline devono dialogare e giungere a compromessi. Soprattutto se si aggiungono anche problemi di prefabbricazione, di trasporto, di montaggio e rimontaggio, di costi da tenere sotto controllo, e se alla costruzione vengono richieste performance da prototipo "automobilistico".

Allora, si fanno scelte a prima vista incomprensibili che hanno tuttavia una ratio non immediatamente accessibile. 

Gli allegati che seguono contengono informazioni sul sistema Platform Frame (in versione for dummies) ed un elenco ragionato degli "orrori" perpetrati in SDE 2012. Forse trattare il legno così non è del tutto "etico". Au revoir

Il metodo delle forze (cenni)

La maggior parte delle strutture che hanno interesse nelle costruzioni civili sono strutture iperstatiche, e questo solitamente non è un male, anzi la "ridondanza strutturale"  (ossia l'eccesso di vincoli rispetto al numero minimo indispensabile per eliminare il moto rigido) è ritenuta una riserva di resistenza..

Le strutture iperstatiche non sono semplici da affrontare, perchè le equazioni di bilancio da sole non bastano per calcolare le reazioni vincolari e le azioni di contatto. Ci vogliono strumenti e metodi.

Uno di questi metodi è il metodo delle forze. Esso è equivalente al "principio delle potenze virtuali" o dei "lavori virtuali" (a seconda della scuola di pensiero da cui provenite, scegliete pura una delle due locuzioni... ma talvolta potreste anche trovarvi a dover scegliere tra "principio" e "teorema" e lì sono doloracci acidi..) nell'accezione delle forze virtuali (anche questo concetto, sigh...).

Una modestissima sintesi la troverete in allegato con interessanti applicazioni al caso di trave continua su più appoggi, che è il modello meccanico più utilizzato per il calcolo di un travetto di solaio, ad esempio.. Lì troverete una narrazione, una sorta di sceneggiatura, che cerca di far leva sul vostro intuito fisico per fornirvi le basi teoriche di questo metodo.

Nonostante i miei sforzi, se non sapete che cosa sia una reazione vincolare o non conoscete il significato cinematico dei vincoli, che ve lo dico a fare (Donnie Brasco)?

dai, studiate e fatevi venire dubbi.. esempio: le forze sono veramente frecce?

 

dai.. mettiamoci sulle spalle dei giganti e ragioniamo (prima di "fare"). Che non fa male alla salute.. a proposito, di chi è il ritratto che trovate nel dipinto di Blake?

il comportamento ad arco (cenni)

Leonardo da Vinci lo chiamava "unione di due debolezze" e,meccanicamente, è vero. Chi di noi abbia mai costruito un castello di carte, lo ha sperimentato:

In natura, sono presenti archi naturali nati da consunzione della roccia, a testimonianza del fatto che la natura "sa" quale parte della massa è necessaria per continuare a sostenere carichi:

e lo capirono anche i Romani che, rubando l'idea agli Etruschi, ne fecero un uso intensivo:

Anche noi, volendo, potremmo costruire un arco di pietre:

ma non sarebbe bello come il gateway arch di St.Louis:

o come questo ponte ad arco a Dubai:

Il comportamento ad arco è alla base di tanta naturalità e bellezza. Scaricate la dispensa per approfondire.

Pagine

Abbonamento a RSS - Download